Corte di Giustizia: annullamento volo per problemi tecnici

I passeggeri hanno comunque diritto all’indennizzo

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea (Sez. IX, sentenza 17/09/2015 n° C-257/14) ha stabilito che in caso di annullamento del volo per problemi tecnici  il vettore aereo può essere esonerato dall’obbligo d’indennizzo solo se i problemi tecnici dipendono da “circostanze eccezionali” quali, in particolare, vizi occulti di fabbricazione sotto il profilo della sicurezza dei voli o danni causati da atti di sabotaggio o di terrorismo.

“Un problema tecnico che sia sorto improvvisamente, non sia imputabile a una carenza di manutenzione e neppure sia emerso nel corso di un regolare controllo, non rientra nella nozione di “circostanze eccezionali”, sentenzia la Corte.

I giudici rilevano che “un guasto provocato dalla prematura difettosità di alcuni pezzo di un aeromobile costituisce certamente un evento inaspettato”, ma aggiungono che “tale evento inaspettato è inerente al normale esercizio dell’attività ed il vettore deve sistematicamente far fronte a problemi tecnici imprevisti”.

Resta, per la compagnia aerea, il diritto a rivalersi sul fornitore dei pezzi difettosi. Ma i passeggeri che restano a terra devono essere ricompensati per il danno subito.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close